Considerazioni preliminari sul riuso delle risorse digitali

Autori

  • Gianfranco Crupi Sapienza Università di Roma

DOI:

https://doi.org/10.36181/digitalia-00068

Parole chiave:

Linked Open Data, MOOC (Massive Open Online Courses), Copyright

Abstract

Il contributo intende introdurre il tema del riuso delle risorse digitali facendo riferimento alle più significative esperienze nazionali e internazionali e ad alcune criticità che limitano o impediscono di fatto la sua pratica nell’ambito dei beni culturali: la mancanza di integrazione tra piattaforme, le differenti modalità di accesso e di licenze d’uso, gli interessi economici, la tutela dei brevetti e i diritti di proprietà intellettuale che, nel caso dei vaccini, si è trasformata in un fattore socialmente e  politicamente discriminante, gli impedimenti di carattere giuridico, ecc. D’altra parte il valore della Rete (talvolta anche il suo limite) è dato dalla continua rimodulazione dei contenuti, dalla loro continua disaggregazione e riaggregazione in nuove forme, che moltiplicano la conoscenza aprendola a nuovi contesti, producendo nuovi immaginari culturali, «nuovi set didattici» e di apprendimento.

Downloads

I dati di download non sono ancora disponibili.

Downloads

Pubblicato

2023-12-29

Come citare

Crupi, G. (2023). Considerazioni preliminari sul riuso delle risorse digitali. DigItalia, 18(2), 15–23. https://doi.org/10.36181/digitalia-00068

Fascicolo

Sezione

Atti del Convegno di studi "Fare per non sprecare. Nei laboratori del riuso digitale"

Puoi leggere altri articoli dello stesso autore/i

Articoli simili

<< < 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 > >> 

Puoi anche Iniziare una ricerca avanzata di similarità per questo articolo.